Tuina pediatrico

 

Il massaggio pediatrico è una forma specifica di tuina (massaggio tradizionale cinese) che nelle sue applicazioni di base costituisce un trattamento semplice da apprendere, efficace, privo di effetti collaterali, indolore e facile da utilizzare.
Il tuina è un metodo di trattamento che ha una tradizione altrettanto antica dell’agopuntura. Si basa sugli stessi principi di fisiologia e di diagnosi, costituisce parte della formazione di medico tradizionale, e viene utilizzato in modo organico nella odierna pratica ospedaliera nella Repubblica popolare cinese.
Nel bambino il massaggio su particolari zone del corpo possiede un’efficacia paragonabile all’azione degli aghi nell’adulto. La guarigione avviene attraverso un’azione di rinforzo delle difese e di recupero di un equilibrio energetico corretto.
Secondo la medicina tradizionale cinese le funzioni interne dell’organismo sono connesse alla superficie del corpo attraverso il sistema dei meridiani, canali energetici attraverso cui si può intervenire per riportare all’equilibrio e alla salute: agendo quindi con ‘sfregamenti’, ‘impastamenti’ e pressioni su linee e punti del corpo si va a influire sulla funzionalità dei diversi sistemi interessati.
Riferimenti al trattamento dei bambini si trovano già nei classici della medicina cinese (Neijing, c.100 a C.), le prime descrizioni sistematiche di trattamenti specifici per l’età infantile si trovano nei testi medici della dinastia Ming (1368-1644): vengono discussi diagnosi, punti e zone, metodi di stimolazione, accompagnati da casi clinici e da disegni illustrativi.
I bambini presentano importanti differenze rispetto agli adulti, e quindi anche le aree e le tecniche di massaggio risultano differenti.
L’utilizzo del tuina nelle malattie comuni dell’infanzia presenta il vantaggio di ridurre la necessità di intervento del medico, risultare ben accetto al bambino, essere di rapida applicazione (circa dieci minuti), non dipendere dall’uso di strumenti particolari.

 

Tratto da http://www.elisarossi.info/Pediatria.htm